Verso la Terra misterioso asteroide con una piramide nera


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il satellite canadese NEOSSat ha fotografato un oggetto misterioso sull’asteroide 101955 (1999 RQ36):

nell’immagine si possono distinguere 4 facce e una cima a punta, in altre parole una piramide.

Su uno dei lati della piramide si distingue una fonte di luce a forma rettangolare,

che gli ufologi considerano un oblò.

Secondo loro la piramide non è nient’altro che un veicolo di trasporto alieno.

A sostegno di questa teoria affermano che la piramide e le altre aree dell’asteroide sono significativamente diverse per colore.

L’asteroide si sta dirigendo verso la Terra e si avvicinerà nel 2182.

La NASA ritiene che questo corpo cosmico sia uno dei più pericolosi per il nostro pianeta.

 

Fonte:

 http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_14/Verso-la-Terra-misterioso-asteroide-con-una-piramide-nera-9162/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Piramide che emette segnali radio, la collina di Visocica di Sarajevo


SARAJEVO – Piramide, collina, radiofaro o antenna parabolica. Quale sia la vera natura di Visocica, altura poco distante da Sarajevo, è per il momento un mistero su cui gli scienziati stanno indagando. Ma il dato clamoroso è che potrebbe essere tutte queste cose insieme. Se così dovesse essere chi l’avrà costruita, perché e per comunicare con chi?
La collina Visocica, nota anche come Piramide del Sole, si trova in Bosnia, poco distante dalla capitale Sarajevo. Semir Osmanagic è convinto che si tratti di una piramide artificiale, costruita cioè dall’uomo o comunque non dalla natura. Nella zona, la Piramide del Sole, non è sola, ma è certamente la più grande.
Se la supposizione di Osmanagic si rivelasse corretta saremmo di fronte alle prime piramidi europee, dopo quelle africane e quelle americane, vecchie di ben 12 mila anni. E con i suoi 220 metri la Piramide del Sole supererebbe di gran lunga quella di Cheope che di metri ne misura appena 147.
Se ‘in medias res stat virtus’ anche in questo caso la verità potrebbe trovarsi a metà strada tra la tesi di Osmanagic e quella della scienza ufficiale che vuole la collina Visocica e le sue sorelle frutto di naturale sedimentazione.
Appare infatti verosimile che la Piramide del Sole fosse in origine una collina di origine sedimentaria, rimodellata però poi, a forma di piramide, dall’uomo. Ma se questo spiegherebbe la natura esteriore dell’altura in questione, avvolto dal mistero rimane invece quello che la collina cela.

Dalla sua sommità la Piramide del Sole emette un tanto potente quanto misterioso fascio elettromagnetico. “Il fenomeno – scrive La Stampa – è stato indagato da SB Research Group, un gruppo di ricerca italo-croato- finlandese, specializzato in archeoacustica e basato presso l’Università di Trieste. Il fisico croato Slobodan Mizdrak, dopo aver collocato un trasmettitore sulla sommità, ha inviato ultrasuoni e onde radio verso la base della piramide e ne ha registrato la risposta. ‘L’esperimento è durato 39 ore e non 48, perché il gasolio del generatore è finito prima del previsto’, dice Paolo Debertolis, capo della spedizione. I dati raccolti sono stati verificati da tre centri indipendenti: l’Istituto di Statistica di Belgrado, quello di Zagabria e quello di Matematica avanzata di Vienna. E’ risultato che il fascio è continuo ed è generato da una sorgente posta obliquamente rispetto al vertice della piramide, a 2,44 km di profondità. L’aspetto più incredibile è la forma della sorgente, che sembra essere metallica (sarebbe stata segnalata la presenza di oro), simile a un’antenna parabolica tv e capace di dirigere il fascio verso l’apice virtuale della piramide. Il punto è a 15 metri dalla sommità della collina e rappresenta il ‘fuoco’ in cui il fascio si concentra per poi espandersi nello spazio. Il misterioso apparato emette onde radio a 28.300 Hz, quindi onde radio ‘Vlf’ (Very low frequencies), quelle più usate per comunicare con i sottomarini, con una potenza equivalente di 10Kw, quella di una stazione tv. Il fenomeno appare inspiegabile dal punto di vista geologico e non ha equivalenti”.

Il team Sbrg, quello che ha indagato sulla questione, ha registrato la voce della piramide ottenendo, come risultato, un suono simile al ronzio di un alveare. Suono che proverrebbe dal fascio elettromagnetico che nelle viscere della terra nasce e che, attraverso gli strati di quarzo che compongono il terreno, si amplifica.
Piramide o meno quello che più incuriosisce è ciò che la collina custodisce: un fascio elettromagnetico simile ad un radiofaro, cioè una sorta di guida per navi e aerei; oppure un’antenna di trasmissione simile alle nostre antenne satellitari, ma molto più grande.
Oppure la “pancia” della collina potrebbe conservare un Ufo precipitato o atterrato millenni fa o un meteorite, anche se, solitamente, i meteoriti che arrivano sulla terra generano crateri e non piramidi.
Sulle tesi di Osmanagic molti sono scettici.
Ma che dalla cima di Visocica esca un fascio elettromagnetico con un raggio di circa 4,5 metri è un fatto.
Quale che sia la natura, l’origine e lo scopo di questo fascio è un mistero.
Almeno sino a quando non si effettueranno nuove analisi previste per i prossimi mesi.

20 Maggio 2012 THE GREAT EARTHQUAKE


Un allineamento celeste che avverrà il 20 Maggio 2012  un’eclissi anulare

(quando la Luna copre quasi tutto il Sole), che combacerà con lo zenith

della piramide di Chichen Itza, che venne eretta in onore di Kukulkan

Il 22 Maggio potremo vedere Mercurio e Giove allineati molto vicini

Potrebbe trattarsi di pura coincidenza, ma…..

Oggi una scossa di magnitudo 6 alle 4.05 è stata avvertita in tutto

il nord est dell’Italia, La scossa è stata registrata dall’Istituto nazionale di geofisica

e vulcanologia alle 4.04, seguita da due repliche di intensità minore:

una di 3.3 alle 5.35 e un’altra di 2.9 alle 5.44.

L’epicentro nella pianura padana emiliana, una decina di chilometri di

profondità dal suolo, 36 chilometri a nord da Bologna