La Nasa è sicura: non siamo soli nell’universo


kepler earth

 

Grazie ai nuovi dati e ai nuovi telescopi, entro massimo vent’anni gli astronomi potrebbero annunciare la svolta. “Non siamo soli nell’universo”.

Nel 2018 verrà lanciato il James Webb Space Telescope, la cui missione è quella di andare a caccia di altri pianeti

NEW YORK (WSI) –

È altamente improbabile che gli esseri umani siano soli nell’universo.

Gli esperti della NASA hanno messo in chiaro le cose, dichiarando che siamo molto vicini ad una svolta epocale nella centenaria ricerca sulla vita aliena.

Secondo l’ Huffington Post  la svolta potrebbe esserci già nei prossimi due decenni, ma andiamo con ordine.
Lunedì scorso la Nasa, presso la sede della stessa agenzia a Washington, ha tenuto una conferenza dove gli astronomi hanno affermato come i recenti progressi nella tecnologia dei telescopi spaziali confermino il sospetto che non siamo soli.
Gli esperti hanno messo in luce come la ricerca su pianeti simili al nostro stia proseguendo con ottimi risultati (essendone stati trovati parecchi),
“Penso che nei prossimi 20 anni scopriremo che ci sono altre forme di vita nell’universo”, ha detto l’astronomo Kevin Hand, e anche l’amministratore della Nasa,

Charles Bolden gli ha fatto eco: “È altamente improbabile, nella vastità illimitata dell’universo, che noi esseri umani siamo soli”.

Va ricordato che proprio quest’anno il Kepler Space Telescope ha raccolto dati su un pianeta simile alla Terra, Kepler-186F, nella “zona abitabile” di un’altra stella.
Ora gli occhi sono tutti puntati sul 2018.

In quell’anno infatti verrà lanciato il James Webb Space Telescope, la cui missione è quella di andare a caccia di altri pianeti. Il nuovo apparecchio è stato progettato per studiare e analizzare le luci a infrarossi, rendendo più facile individuare pianeti extrasolari.

fonte :  http://dinai.weebly.com/

See more at:  http://dinai.weebly.com/#sthash.IKwfraMf.dpuf

Annunci

Verso la Terra misterioso asteroide con una piramide nera


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il satellite canadese NEOSSat ha fotografato un oggetto misterioso sull’asteroide 101955 (1999 RQ36):

nell’immagine si possono distinguere 4 facce e una cima a punta, in altre parole una piramide.

Su uno dei lati della piramide si distingue una fonte di luce a forma rettangolare,

che gli ufologi considerano un oblò.

Secondo loro la piramide non è nient’altro che un veicolo di trasporto alieno.

A sostegno di questa teoria affermano che la piramide e le altre aree dell’asteroide sono significativamente diverse per colore.

L’asteroide si sta dirigendo verso la Terra e si avvicinerà nel 2182.

La NASA ritiene che questo corpo cosmico sia uno dei più pericolosi per il nostro pianeta.

 

Fonte:

 http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_14/Verso-la-Terra-misterioso-asteroide-con-una-piramide-nera-9162/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Misteriosi suoni provenienti dallo spazio


arecibo_observatory_aerial_view

 

L’osservatorio astronomico di Arecibo in Puerto Rico ha diffuso una notizia particolare; i radiotelescopi avrebbero captato dallo spazio alcuni suoni misteriosi; chi o che cosa li emette? Qual è il motivo?

I suoni proverrebbero dalla via Lattea e sarebbero stati intercettati anche da altri osservatori. Victoria Kaspi, il ricercatore principale di questa storia, ha escluso il fatto che

questi suoni possano avere origini cosmiche. Questi rumori dallo spazio aprirebbero nuove ed interessanti prospettive sulla vita extraterrestre, potrebbero provenire da esseri presenti su altre galassie.

Naturalmente le opinioni tra le varie comunità astrofisiche sono differenti: si parla di evaporazione dei buchi neri, fusione dei neutroni delle stelle e potenti campi magnetici di alcune stelle. I telescopi spesso potrebbe captare questi suoni anche per via delle esplosioni cosmiche. Laura Spitler, l’autrice di un articolo apparso sulla rivista scientifica “ The Astrophysical Journal”, ha dichiarato che la luminosità e la durata di questi suoni sono coerenti con le rilevazioni del telescopio Parkes in Australia.

Gli esperti escludono che questi suoni abbiano a che vedere con gli alieni, sono eventi che accadono nel cosmo ed il suono si protrae fino alla nostra terra. In mancanza di prove certe non si può escludere nulla e queste vibrazioni dallo spazio rimangono un mistero.

fonte : http://www.segnidalcielo.it/